CrossFit

Prevalenza degli infortuni e i principali fattori di rischio nel Crossfit

Come ben sapete il Crossfit ormai prende sempre più piede...

...e spesso si pensa che, data la sua variabilità degli esercizi e l’intensità di allenamento, ad esso sia associato un maggior numero di infortuni rispetto a tanti altri Sport.

Lo studio di cui ho deciso di parlarvi si è proposto di somministrare un questionario ai Crossfitter di tutte le palestre affiliate Crossfit a San Paolo in Brasile; sono stati racconti dati epidemiologici e riguardati eventuali dolori ed infortuni; inoltre è stato chiesto ad ognuno dei partecipanti di indicare la media delle ore settimanali di allenamento.
Sono stati reclutati 414 questionari:

  • Quasi l’80% pratica anche altri sport (soprattutto ciclismo, sollevamento pesi, ginnastica artistica, corsa e arti marziali)
  • Il 38% ha riferito di essersi fatto male durante l’allenamento di Crossfit mentre il tasso di infortunio, in 1000 ore di allenamento, è stato del 3,24
  • I distretti corporei più colpiti sembrano essere la spalla e il rachide lombare
  • Nel 90% dei casi sono infortuni per la maggior parte lievi o moderati (ma per la maggior parte lievi)
  • Non c’è stata nessuna differenza in termini di tasso d’ infortunio tra chi pratica solo Crossfit e chi fa anche un altro sport e quindi non si può trarre conclusione su quale delle attività sia quella in cui si è verificato l’infortunio
  • Sembra comunque che ci sia una maggior probabilità di infortunio negli atleti che praticano tale sport a livello agonistico rispetto a quelli che lo praticano a livello amatoriale e una possibile spiegazione potrebbe essere che questi atleti devono raggiungere una maggiore competenza tecnica e ciò richiede maggior tempo di allenamento e di carichi a cui va sommato il fatto che durante le competizioni ogni atleta ricerca di superare i proprio limiti
  • Non ci sono differenze tra sessi e nemmeno in termini di età

CONCLUDENDO:
Il Crossfit sembra essere un programma di allenamento adatto a diverse fasce d’età se eseguito in sicurezza e con l’assistenza di professionisti qualificati!


Vi allego il link del corrente studio ma sappiate che non è l’unico articolo a favore del Crossfit!

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6862711/